Testimonianze

  • Per quali motivi hai scelto di provare la Terapia CranioSacrale?
  • Che effetto ti ha fatto?
  • Hai scoperto qualcosa di nuovo di te?

Anna, 37 anni, fisioterapista

Mi sono avvicinata alla TCS per motivi professionali (sono fisioterapista) stavo cerando un metodo che considerasse la persona come un’unità di corpo, mente ed emozioni e che avesse pertanto un approccio rispettoso e di ascolto per ogni “sintomo” che si presenta in modo unico e diverso nella particolarità di ciascuno. La TCS è tutto questo e molto di più, l’ho scoperto iniziando un percorso di trattamenti che mi hanno aiutato a risolvere problemi di cervicalgia presenti da lungo tempo. 
Che cosa si può chiedere di più? Provare per credere!!

Domenico, 48 anni, musicista

Sono un musicista di 48 anni. Esercito attività concertistica e d’insegnamento. Ho sofferto di emicranie acute per parecchi mesi. Mi sono avvicinato alla Terapia Cranio-Sacrale quale “ultima spiaggia”, dopo aver provato diversi terapie farmacologiche. Fin dal secondo incontro, con una certa sorpresa, ho cominciato a percepire dei benefici e mi sento di consigliare questo metodo anche agli “scettici” come me. Inoltre ho scoperto un nuovo modo di “ascoltare” il mio corpo e, giorno dopo giorno, il desiderio di dedicargli sempre maggiori attenzioni. Considerando che di corpo ne abbiamo solo uno, ne vale proprio la pena! Desidero ringraziare Paolo Frigoli e scelgo questo posto che mi sembra il più indicato. Forza e coraggio! Nel nostro corpo abbiamo tutte le risorse per stare e vivere meglio! Soprattutto se ben guidati.