Gian Franco

Gian Franco, 42 anni, impiegato

Ho conosciuto la Tecnica Alexander per caso, dopo aver provato tante altre soluzioni per far fronte al mio mal di schiena che mi condizionava, in negativo, la vita ormai da tempo. Dopo tanti anni di sofferenza mi ero convinto, ormai, che nulla potesse risolverlo e che tutte le cure fossero solo terapie prive di qualunque efficacia, che di fatto rappresentavano dei semplici palliativi. Proprio quando ero ormai rassegnato a convivere con i miei quotidiani dolori, che mi avevano portato a lunghe assenze dal lavoro, ho avuto la fortuna di conoscere la Tecnica Alexander.

L’effetto che ha avuto su di me è stato una sorta di magia sin dal primo giorno, in cui ho sentito il mio corpo che parlava, che si trasformava e che si modificava. Dopo la prima lezione mi sentivo diverso, più leggero; mi sembrava di conoscere meglio il mio corpo e di potergli dare delle direttive su come agire e svolgere alcune azioni.

Tutto questo per dire che dopo un po’ di tempo il mio dolore costante alla schiena è cominciato, a poco a poco, ad affievolirsi fino a diventare un ricordo. Certo ogni tanto la mia schiena fa ancora i capricci ma questo è dovuto all’età, che non è più quella di un giovincello. Diciamo che prima sentivo di avere un handicap, ora vivo una vita normale relativamente alla mia età.